Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

CONCERTO LIRICO GIUSEPPE VERDI e GIACOMO PUCCINI MODENA CITTA’ DEL BELCANTO

Data:

14/10/2022


CONCERTO LIRICO GIUSEPPE VERDI e GIACOMO PUCCINI MODENA CITTA’ DEL BELCANTO

Nell’ambito di LA BELLA ITALIA ad AVIGNONE – Dal 5 al 16 OTTOBRE 2022 – AVIGNONE

Venerdi’ 14 OTTOBRE ore 20H00 - Opéra Grand Avignon

Una coproduzione Istituto Italiano di Cultura di Marsiglia / Petit Palais Diffusion / Opéra Grand Avignon

Aida Pascu soprano - Fiammetta Tofoni soprano - Carlo Eugenio Raffaelli tenore- Francesca Pivetta pianoforte

Il concerto è presentato da quattro tra i migliori allievi dei corsi di perfezionamento del Maestro Raina Kabaivanska e della scuola del Teatro Comunale Pavarotti-Freni di Modena. Un progetto di alta formazione ideato dalla Fondazione Teatro Comunale di Modena.

MODENA CITTÀ DEL BELCANTO

Grazie alla sua tradizione musicale e al richiamo suscitato dai grandi nomi della lirica, Modena rappresenta da sempre una meta obbligata per chi voglia perfezionare le tecniche della voce e della presenza sul palcoscenico. Molti degli allievi di Mirella Freni e Raina Kabaivanska sono oggi cantanti affermati che calcano le scene dei più importanti teatri del mondo. È in questo contesto che nasce Il progetto “Modena città del BelCanto”. Con due obiettivi principali: la formazione e la crescita professionale di giovani cantanti lirici; la produzione musicale e la valorizzazione dell’offerta culturale del territorio.

Il progetto Modena Città del Belcanto è promosso da Fondazione di Modena, Comune di Modena, Fondazione Teatro Comunale e Istituto Superiore di Studi Musicali “Vecchi – Tonelli” ed è nato sulla scorta di una prima esperienza-pilota realizzata nel 2004 con il corso di perfezionamento in canto lirico che aveva come docenti Luciano Pavarotti, Mirella Freni, Raina Kabaivanska e Leone Magiera.

Il Corso di alta formazione per cantanti lirici promosso dal Teatro Comunale di Modena, nato nel 2016 attorno alla figura di Mirella Freni, si è affermato a livello internazionale e affianca alla formazione in aula l’esperienza in palcoscenico. Fra i docenti, nomi illustri della lirica mondiale quali Leone Magiera, Mariella Devia, Barbara Frittoli, Chris Merritt e Michele Pertusi.

La Masterclass annuale in “Tecnica vocale ed interpretazione del repertorio” diretta da Raina Kabaivanska si svolge presso l’Istituto Vecchi-Tonelli di Modena. Durante la Masterclass si tengono in città numerosi appuntamenti di presentazione degli allievi con concerti e lezioni aperte al pubblico. Nel corso dei 15 anni di attività, la Masterclass ha laureato cantanti che sono oggi tra i principali e più acclamati interpreti del panorama operistico internazionale.

Già nel periodo del loro apprendistato modenese gli allievi hanno l’opportunità di cantare nelle opere allestite dal Teatro Comunale e dall’Istituto Vecchi-Tonelli. Così come è tradizione che gli allievi delle scuole di canto affrontino la prova del palcoscenico nelle produzioni messe in scena il 5 settembre per celebrare l’anniversario della scomparsa di Luciano Pavarotti e il 12 ottobre per il concerto in memoria del giorno del compleanno del grande tenore.

Sito internet https://www.modenabelcanto.it/ 

Biglietteria : https://operagrandavignon.notre-billetterie.fr/billets?spec=2113 

NOTA AL PROGRAMMA

Il programma del concerto, diviso in due parti, presenta il melodramma italiano attraverso due aspetti rappresentativi del periodo romantico, diversi dal punto di vista della vocalità, del genere, e della poetica musicale. Mentre la prima parte è infatti dedicata a Verdi e ai suoi esordi attraverso la produzione da camera, la seconda si concentra sulla produzione operistica dei capolavori di Puccini alle soglie del Novecento. Le Romanze di Giuseppe Verdi, di cui si esegue per intero la prima raccolta, del 1838, e una parte della seconda, del 1845, furono il ‘biglietto’ da visita con il quale il compositore si presentò al vivacissimo ambiente culturale dei salotti milanesi, che lo avrebbe visto di lì a poco debuttare con Oberto Conte di San Bonifacio (al Teatro alla Scala, nel 1839). I brani del 1845 furono scritti per l’editore Lucca dal compositore che si stava ormai affermando fra le glorie più acclamate del mondo musicale europeo. Dalle opere di Giacomo Puccini, l’ultimo grande autore del melodramma romantico, vengono eseguiti alcuni dei brandi più celebri, divisi fra il pianoforte solo e due opere che mettono in luce caratteristiche diverse del timbro sopranile, qui incarnato da due diverse cantanti.

PROGRAMMA DEL CONCERTO / PROGRAMME DU CONCERT

Modena Città del Belcanto

Aida Pascu soprano
Fiammetta Tofoni soprano
Carlo Eugenio Raffaelli tenore
Francesca Pivetta pianoforte

Prima parte

GIUSEPPE VERDI
Sei romanze per canto e pianoforte (1838)
Non t'accostare all'urna
More, Elisa, lo stanco poeta
In solitaria stanza
Nell'orror di notte oscura
Perduta ho la pace
Deh, pietoso, oh Addolorata

Dal Album di 6 Romanze (1845)

Ad una stella
Il tramonto
Il brindisi

Seconda parte


GIACOMO PUCCINI
da Manon Lescaut
Intermezzo per pianoforte

da Madama Butterfly
Un bel dì vedremo
Addio fiorito asil
Viene la sera … Bimba dagli occhi pieni di malìa … Vogliatemi bene, un ben piccolino

da La Bohème
Che gelida manina
Si, mi chiamano Mimì
O soave fanciulla

In collaborazione con il Comune di Avignone, il Consolato Generale d’Italia a Marsiglia e la Camera di Commercio Italiana di Marsiglia per la Francia.

Informazioni

Data: Ven 14 Ott 2022

Orario: Dalle 20:00 alle 21:00

Organizzato da : IIC MARSIGLIA

In collaborazione con : Comune di Avignone, il Consolato Generale d’Italia

Ingresso : A pagamento


Luogo:

Opéra Grand Avignon

1672