Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Concerto Julian KAINRATH, VIOLON e Luigi CARROCCIA, PIANO

Data:

01/12/2022


Concerto   Julian KAINRATH, VIOLON e Luigi CARROCCIA, PIANO

PROGETTO SUONO ITALIANO - CIDIM Comitato Nazionale Italiano Musica

DUO

Luigi Carroccia è riconosciuto come uno dei pianisti italiani più promettenti della sua generazione e le sue esibizioni hanno suscitato interesse internazionale.

Julian Kainrath, classe 2005, è un bambino prodigio che dall'età di 10 anni si è esibito come violinista solista sui palcoscenici di tutto il mondo e che ha vinto molti concorsi internazionali.

Julian KAINRATH, VIOLON

ulian Kainrath nato nel 2005, a soli 12 anni supera la selezione per l’ammissione all’Università delle

Belle Arti di Graz, Austria, nella classe del M° Boris Kuschnir. Fino ai dodici anni ha studiato con la

violinista e pedagoga Dora Schwarzberg.

Si è esibito in qualità di solista e con orchestra dall’età di dieci anni, in concerti in Ucraina, Bolivia,

Austria, Francia e Italia. A nove anni ha vinto il primo premio della sua categoria al Concorso nazionale

Prima la Musica in Austria. Nel 2017 ha suonato a Kiev con la National Symphony Orchestra of

Ukraine e in Bolivia con l’Orchestra Filarmonica Nacional. Nell’estate del 2018 si è esibito presso il

Festival di Bergerac in Francia; lo stesso anno è stato invitato a suonare con l’orchestra Innstrumenti di

Innsbruck in una tournée in varie città austriache, oltre alla Kursaal di Merano e alla Haus der Musik di

Innsbruck, e si è esibito con il pianista Luigi Carroccia presso la stagione KulturKontakt di Appiano.

Nel 2019 ha suonato a Salisburgo nell’ambito della rassegna “Young Excellence in Concert”, si è esibito

a Bressanone per Musica in Aulis, ha partecipato ad un programma televisivo alla RAI suonando un

capriccio di Paganini, ed è stato scelto come student in residence al Festival di Verbier, dove ha suonato

diversi concerti e ha potuto partecipare alle masterclasses di grandi docenti di violino, quali Pamela

Frank, Donald Weilerstein e Kristof Bàrati. A Verbier ha conosciuto il violinista Marc Bouchkov, con il

quale ha allacciato un forte legame di amicizia e dal quale trae grande ispirazione. Nel 2020 ha fatto

parte della nuova rassegna in streaming proposta dal Konzerthaus di Vienna, suonando una sonata di

Beethoven per commemorare il 250° anniversario, con il noto pianista Till Fellner, con il quale subito

dopo si è esibito in un intero recital in Alto Adige. Sempre nel 2020 ha suonato i concerti di Bach con

la Streicherakademie di Bolzano e si è esibito a Graz nell’ambito del Festival Arsonore. Nell’estate del

2021 è stato scelto per partecipare ai corsi estivi dell’Accademia Chigiana tenuti dal violinista Ilya

Gringolts, dove si è esibito con il Maestro Gringolts nella rassegna dei concerti della Chigiana. In

agosto 2021 si è esibito presso la Sommerakademie Schloss Heiligenberg ricevendo anche un premio

per la sua performance. Lo stesso mese ha suonato da solo e in trio al festival di Bergerac, Francia.

Nelle prossime stagioni sono previsti concerti in Italia, Austria, Ucraina, e Svizzera.

Dal 2019 è borsista presso l’Accademia Internazionale di Musica di Liechtenstein. Attualmente

frequenta il Musikgymnasium a Vienna.

Luigi CARROCCIA, PIANOPROGETTO SUONO ITALIANO - CIDIM Comitato Nazionale Italiano Musica

Descritto dal Fort Worth Star-Telegram come un “aristocratico del pianoforte”, Luigi Carroccia è

riconosciuto come uno dei pianisti italiani più promettenti della sua generazione e le sue interpretazioni,

caratterizzate da uno spiccato lirismo e una grande comunicatività, hanno suscitato grande interesse nel

panorama pianistico internazionale.

La sua attività concertistica lo ha visto regolarmente impegnato in Italia, Germania, Gran Bretagna,

Turchia, Bulgaria, Giappone, Stati Uniti e Polonia, su palcoscenici importanti come la sala “Arturo

Benedetti Michelangeli” del Conservatorio di Bolzano, la Symphony Hall di Birmingham, la

Mendelssohn Haus di Lipsia, la sala “Alfredo Casella” dell’Accademia Filarmonica Romana, e il Colony

Theater di Miami.

Luigi ha intrapreso i suoi studi musicali sotto la guida del padre e del nonno, entrambi musicisti. La sua

maturazione artistica è proseguita presso il Conservatorio “O. Respighi” di Latina e il Conservatorio

“C. Monteverdi” di Bolzano, dove ha ottenuto il Diploma Vecchio ordinamento in Pianoforte con il

massimo dei voti e lode. Presso lo stesso Conservatorio ha ottenuto nel 2016 il Diploma Accademico di

II livello in Pianoforte solistico con 110, lode e menzione d’onore. Nel 2016 è stato ammesso con Full

merit scholarship e Junior Fellowship al Royal Birmingham Conservatoire dove ha frequentato un Postgraduate

PSP in Piano performance.

In questi anni Luigi ha vinto numerosi premi in Concorsi nazionali ed internazionali, tra i quali il

“Vendome Piano Prize” al Festival di Verbier e il “Premio Abbado” indetto dal MIUR in memoria di

Claudio Abbado; si è inoltre distinto nei Concorsi “F. Busoni” di Bolzano, “Fryderyk Chopin” di

Varsavia e “Van Cliburn” di Fort Worth.

Nel 2013 ha registrato un programma interamente dedicato al compositore F.Chopin per il programma

“Il pianista” di Radio Classica e nel 2015 ha ricevuto una medaglia per la sua interpretazione delle opere

di A. Scriabin durante il Festival “Grandi Maestri” a Kyunstendil, Bulgaria.

Dal 2018 Luigi è Artist in Residence presso la Queen Elisabeth Music Chapel sotto la guida di Louis

Lortie.

In programma Cesar Franck (1822 – 1890) - Johannes Brahms (1833 - 1897) Claude Debussy (1862 - 1918).

Cesar Franck (1822 – 1890)

Sonata in La maggiore

Allegretto ben moderato

Allegro

Recitativo Fantasia

Allegretto poco mosso

Johannes Brahms (1833 - 1897)

Sonata per violino e pianoforte in Re minore n. 3, op. 108 (25 min)

Allegro

Adagio

Un poco presto e con sentimento

Presto agitato

Claude Debussy (1862 – 1918)

Sonata per violino e pianoforte L. 148 (15 min)

Allegro vivo

Intermède - Fantasque et léger

Finale - Très animé

 

Informazioni

Data: Gio 1 Dic 2022

Orario: Dalle 18:00 alle 19:00

Ingresso : Libero


Luogo:

Istituto Italiano di Cultura

1684