Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

AVIGNONE TEATRO : SMARRIMENTO / ÉGAREMENT

Smarrimento_Lucia Mascino_foto Kimberley RossDSC7050

Domenica 15 OTTOBRE 15:30 – Avignone THÉÂTRE DU BALCON  38 Rue Guillaume Puy

Spettacolo teatrale

in italiano con sovra-titoli in francese –  durata 1 ora

SMARRIMENTO

Nell’ambito della XXIII° Settimana della lingua italiana nel mondo

 

In collaborazione con il Theatre du balcon  

Nell’ambito della manifestazione « LA BELLA ITALIA en AVIGNON »

Prenotazioni www.theatredubalcon.org tel 04 90 85 00 80 – Tariffa da 5€

SMARRIMENTO

scritto e diretto da Lucia Calamaro

per e con Lucia Mascino

traduzione del testo in francese & sovratitoli Federica Martucci

costumi Stefania Cempini

direttore di produzione Marta Morico

allestimento tecnico  Mauro Marasà

tecnico di compagnia Jacopo Pace

ufficio stampa Beatrice Giongo

produzione MARCHE TEATRO

 Smarrimento è uno spettacolo tragicomico, un cabaret esistenziale di una scrittrice in crisi che ha dei personaggi iniziali di vari romanzi che non scriverà mai, perché non riesce ad andare avanti. Gli editori, per sfangare l’anticipo, le organizzano reading/conferenze in giro per l’Italia, in modo da tirar su qualche economia mentre lei non produce niente di nuovo e in un colpo solo riuscire a vendere  all’uscita degli eventi, qualche copia delle vecchie opere. Quando non si riesce a continuare, non si può che ricominciare.

Lucia Calamaro, è una delle più importanti drammaturghe e registe italiane contemporanee. Vincitrice di tre premi UBU e del recentissimo premio Hystrio alla drammaturgia 2019, ha scritto e diretto negli ultimi anni testi innovativi e molto apprezzati dal pubblico e dalla critica. 

Lucia Mascino, attrice poliedrica e sui generis, la cui carriera spazia dal teatro, alla televisione, al cinema sia d’autore che popolare, ha ottenuto riconoscimenti prestigiosi tra i quali: 4 candidature ai Nastri d’argento, il Premio Anna Magnani per il cinema nel 2018 e il Premio Flaiano per il teatro nel 2023..

L’Istituto ringrazia il Mucem per la collaborazione alla scenografia dello spettacolo e l’Istituto Italiano di Cultura di Paris per la collaborazione alla traduzione del testo in francese.